ATTIVITA' LAVORATIVA

 

1) Prima fase dell’attività lavorativa

I detenuti svolgono attività lavorative volontarie e gratuite guidati da tutor. Hanno un                primo approccio con il lavoro, con la sua organizzazione e con le relative responsabilità.                   In questa prima fase il lavoro si svolge in un ambiente protetto per cui i detenuti non                 avendo contatti con altri vengono aiutati a socializzare tra loro e con gli operatori del              progetto, momento importante per porre le basi di un efficace percorso formativo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coltivazione dell’orto

 

I detenuti hanno realizzato un orto e sono impegnati nella coltivazione di prodotti              stagionali utilizzati dal ristorante dell’Oasi, oppure distribuiti con il coinvolgimento dei                   centri di ascolto Caritas parrocchiali, donati alle mense dei poveri e venduti direttamente              nelle comunità parrocchiali, cogliendo l’occasione di sensibilizzare le stesse portandole                      a conoscenza del progetto “70volte7”.